Diario calabrese di cultura e iniziativa politica Radicale

Abolire la miseria » Articoli per l'argomento 'Legalità'

Vigilanza Rai – anche Scaldaferri sospende lo sciopero della sete. Non ci sono commenti

Claudio Giuseppe Scaldaferri

Claudio Giuseppe Scaldaferri

Oggi, al 7° giorno di sciopero della fame e della sete, Claudio Giuseppe Scaldaferri, militante Radicale di Praia a Mare (Cs), sospende questa forma di lotta nonviolenta, mantenendo lo sciopero della fame e attendendo l’evolversi dell’inchiesta romana avviata sull’azzeramento della commissione da parte dei Presidenti di Camera e Senato. La procura di Roma ha aperto un fascicolo e si attende anche il pronunciamento sul ricorso alla Corte Costituzionale presentato da Villari (Pd), Beltrandi (Radicali-Pd) e Luciano Sardelli (Mpa) sempre sullo stesso argomento. Leggi l’intero intervento

Un paese normale… Non ci sono commenti

Notizie Radicali – Valter Vecellio – 16/01/2009

Foto: confusedvision

Foto: confusedvision

La procura di Roma apre un fascicolo, il Presidente invia un messaggio alle Camere, i presidenti di Camera e Senato richiamano i parlamentari ai loro obblighi, Santoro, Floris, Vespa… Capita di sognare.
Il Procuratore Capo della Repubblica di Roma riceve Marco Pannella e Giuseppe Rossodivita e dice loro, dopo averli fatti accomodare nel suo ufficio: “Vi ringrazio per la visita, sono felice di potervi ricevere, ma quello che chiedete, è già stato fatto. Appena ho saputo dai notiziari televisivi e dai giornali la notizia, mi sono autonomamente attivato e fatto aprire un fascicolo Leggi l’intero intervento

Ambiente energia, territorio, …e legalità! Non ci sono commenti

Bene la nomina di Salvatore Boemi come commissario per stazione unica appaltante in Calabria.

Canale inquinato

Canale inquinato - Foto di: Roby Ferrari

Contributo precongressuale di riflessione per la commissione Ambiente e Energia del VII congresso di Radicali Italiani – di Giuseppe Candido

Care compagne e compagni Radicali Italiani,

mi permetto di inviare questo mio modesto contributo alla commissione ambiente per dire soltanto poche parole sul tema che ritengo essere molto importante: “ambiente, energia ed uso del territorio” e a cui mi riservo di contribuire nella commissione del Congresso dedicata a questo tema. Un contributo preliminare perché credo che a questo tema sia strettamente legato anche quello di modello di sviluppo energetico nazionale ecocompatibile che potrebbe – se intrapreso – rappresentare un motore per la ripresa economica del Paese …(Continua)

Apri l’articolo – Giuseppe Candido – Fai Notizia – Radio Radicale

Per il diritto e la legalità istituzionale. Adesione allo sciopero della fame di Marco Pannella Non ci sono commenti

Paternostro liberale dei Calabresi

da sinistra: Filippo Curtosi, Giuseppe Candido e Francesco Callipo

da sinistra: Filippo Curtosi, Giuseppe Candido e Francesco Callipo

Filippo Curtosi, Giuseppe Candido e Francesco Callipo, rispettivamente direttore resp., vice direttore e responsabile alla distribuzione di “Abolire la miseria della Calabria” – mensile indipendente di cultura laica, liberale, socialista, federalista, ecologista, nonviolenta, radicale – aderiscono a sostegno dell’iniziativa nonviolenta proposta da Marco Pannella dai microfoni di radio radicale durante la consueta conversazione settimanale con il direttore dell’emittente Massimo Bordin …(Continua)

Apri l’articolo – Giuseppe Candido – Fai Notizia – Radio Radicale

la verità della scienza del diritto e le origini della criminalità Non ci sono commenti

Foto: pigliapost

Foto: pigliapost

Articolo 3 della Costituzione della Repubblica Italiana:

“Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali.
È compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che, limitando di fatto la libertà e l’eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l’effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all’organizzazione politica, economica e sociale del Paese.” …(Continua)

Apri l’articolo – Claudio Giuseppe Scaldaferri – Fai Notizia – Radio Radicale

Sognando il futuro: arrestiamo i delinquenti per liberare la Calabria Non ci sono commenti

Foto: Giorgio____

Foto: Giorgio____

Liberarsi dei mafiosi e dei delinquenti minori, per la Calabria è e sarà solo l’inizio. Occorrerà poi fare i Calabresi, svegliare in loro non solo l’orgoglio, ma la voglia di fare, di reagire, di investire nel loro paese, di rispettare le regole, di porre delle regole, di produrre e di raccogliere i frutti. È solo l’inizio. La parla chiave è: reagire. Non tutto il popolo calabrese è corrotto o corruttibile dalla politica e dalla mafia. Il popolo calabrese e la Calabria non sono la mafia …(Continua)

Apri l’articolo – Giuseppe Fontana – Fai Notizia – Radio Radicale

Botricello: il Sindaco condannato per abuso d’ufficio con l’aggravante del metodo mafioso. Non ci sono commenti

Foto: Rev. Santino

Foto: Rev. Santino

Botricello, il sindaco Gianni Puccio condannato a tre anni. Si dimette l’intero Consiglio Comunale. Per solidarietà e per evitare lo scioglimento per infiltrazioni mafiose. Pochi giorni fa, ci aveva dichiarato telefonicamente che il suo comune avrebbe votato una delibera per sostenere le popolazioni tibetane. Come abolire la miseria della Calabria lo avevamo chiesto ai sindaci di tutta la Calabria. Tra coloro che da subito ci avevano dato la disponibilità, anche Gianni Puccio, l’amico Gianni, come sempre disponibile a sostenere le iniziative sui diritti umani. Come a dicembre aveva voluto sostenere la moratoria delle esecuzioni capitali all’ONU …(Continua)

Apri l’articolo – Giuseppe Candido – Fai notizia – Radio Radicale

Tolleranza zero? Si, ma contro le indagini che coinvolgono le “camorre” partitocratiche. Non ci sono commenti

Foto: Alessio85

Foto: Alessio85

Da Berlusconi a Fassino, da Alfano a D’Alema, un ampio fronte favorevole al giro di vite anti intercettazioni. Di Maurizio Bolognetti Tollerenza zero? Si, ma contro le indagini e per evitare che gli “amici degli amici” possano essere messi in imbarazzo da conversazioni sconvenienti.Tolleranza zero? Sì, ma contro la libertà di stampa e per impedire ai cittadini di conoscere le conversazioni dei vari “furbetti del quartierino”, di illustri esponenti dell’oligarchia partitocratica e di appartenenti alle …(Continua)

Apri l’articolo – Maurizio Bolognetti – Fai notizia – Radio Radicale

Torna ad inizio pagina / Abbonati a questo feed (RSS)