Diario calabrese di cultura e iniziativa politica Radicale

Abolire la miseria » Gli articoli di 'Appuntamenti'

Lacrime d’Amianto – incontro pubblico a Melicucco (Rc) Non ci sono commenti

Incontro pubblico sull'amianto a Melicucco (Rc) - I relatori
Incontro pubblico sull’amianto a Melicucco (Rc) – I relatori

Il Gruppo Futura-Gioventù in azione e l’Associazione Calabria Radicale, hanno organizzano Sabato 24 Settembre nell’Aula Consiliare del Palazzo Comunale di Melicucco (Rc) il convegno-dibattito molto seguito dalla stampa:

Lacrime d’Amianto: come la fibra killer lavora nel silenzio dell’informazione e fra i ritardi delle istituzioni

Hanno partecipato all’incontro:
Graziella Macrì, Presidente di Futura-Gioventù in azione
Carmelo Impusino, Segretario di Futura-Gioventù in azione e iscritto a Calabria RadicaleMarco
Fabio Piccolo, Vice Presidente di Futura-Gioventù in azione
Giuseppe Rao, ambientalista
Marchese, Dirigente di Calabria Radicale e componente del Comitato Nazionale di Radicali Italiani
Molti gli iterventi del pubblico

L’incontro sarà trasmesso da Tv-Radicale

Stampa e blog:

L’Associazione Calabria Radicale sabato 24 settembre 2011 presso la sala consiliare del Municipio di Melicucco ha tenuto un incontro pubblico per parlare dei rischi connessi all’amianto. Marco Marchese, del Comitato Nazionale di Radicali Italiani, ha presentato una relazione sull’amianto seguita da una panoramica sulla situazione nel Comune di Melicucco e le possibili soluzioni a questo problema. All’incontro è intervenuta Graziella Macrì, Presidente dell’Associazione Futura-Gioventù in azione; Carmelo Impusino Segretario dell’Associazione Futura-Gioventù in azione e membro di Calabria Radicale che ha presentato alcuni aspetti giuridici sul diritto alla salute in relazione alla salubrità dell’ambiente e l’ambientalista Giuseppe Rao che ha esposto una parte tecnica centrata sullo smaltimento dell’amianto.

Melicucco, come tutti i Comuni della Calabria, non sono indenni dalla presenza di questo minerale pericoloso perché cancerogeno e usato in passato soprattutto per le coperture degli edifici (con lastre o tegole in eternit), ma anche da una serie di manufatti come le vecchie tubature dell’acqua in cemento-amianto o i cassoni dell’acqua fabbricati con lo stesso materiale e le canne fumarie di alcuni edifici. Da molti mesi Calabria Radicale è impegnata con varie iniziative nell’opera d’informazione che su quest’argomento è carente, nonostante il tema dell’esposizione alle polveri d’amianto sia un problema di salute pubblica molto serio poiché dannoso per la salute.

14 agosto 2011 – Sciopero totale per la convocazione straordinaria del Parlamento su Giustizia e Carceri Non ci sono commenti

Le mura di un carcere - Foto: Simone Ramella

Le mura di un carcere - Foto: Simone Ramella

Giustizia & carceri: dare voce alle parole del Presidente della Repubblica: “Una questione di prepotente urgenza sul piano costituzionale e civile”. Aderisci anche tu allo sciopero!

Carceri: salgono a oltre 1600 le adesioni allo sciopero totale della fame e della sete del 14 agosto, per la convocazione straordinaria del Parlamento. Domani Bonino, Bernardini, Stanzani, Staderini e Ciccarelli saranno al carcere di Rebibbia.

Un sabato radicale con Mina Welby a Cosenza Non ci sono commenti

Mina Welby

Mina Welby

Sabato 28 maggio 2011 Mina Welby sarà a Cosenza per tre appuntamenti: alle ore 17:00 parteciperà a una conferenza stampa sull’omofobia organizzata da Calabria Radicale, Certi Diritti Calabria, Eos Arcigay Cosenza, Equality Italia e il Movimento Omocrazia, presso la libreria Ubik (Via Galliano 4 – Tel. 0984 1810194), modererà Marco Marchese, del Comitato nazionale di Radicali italiani. Alle ore 18:00 sempre presso la libreria Ubik presenterà il suo libro “L’ultimo gesto d’amore” e il libro postumo di Piergiorgio Welby “Ocean Terminal”; interverrà Riccardo Cristiano del Comitato nazionale di Radicali italiani; modererà l’incontro Saverio De Morelli, Segretario di Calabria Radicale. Al termine della presentazione dei libri Mina Welby parteciperà su Corso Mazzini al volantinaggio informativo e contro l’omofobia organizzato da Calabria Radicale, Certi Diritti Calabria, Eos Arcigay Cosenza, Equality Italia e il Movimento Omocrazia. Promuovete e soprattutto partecipate a queste iniziative.

Dopo le infami dichiarazioni di Donna Assunta Almirante desideriamo sapere se smentisce o conferma Non ci sono commenti

Froci al muro, scritta omofoba su una vetrina. Foto: Cau Napoli.

Froci al muro, scritta omofoba su una vetrina. Foto: Cau Napoli.

Donna Assunta Almirante ha smentito, adesso ne chiederemo conto al sito razzista e omofobo pontifex.roma.

Guarda il video della manifestazione

Guarda le foto della manifestazione

Calabria Radicale
Certi Diritti Calabria
Eos Arcigay Cosenza
Equality Italia

I due mari Arcigay Reggio Calabria
Movimento Omocrazia

La invitano a partecipare alla conferenza stampa che si terrà davanti al cinema Modernissimo di Cosenza, Corso Mazzini n. 48 – lunedì 18 aprile 2011 alle ore 17:30 (la conferenza stampa si terrà davanti al cinema, all’aperto, anche in caso di pioggia).

La conferenza è convocata per rendere note le nostre richieste alla Signora Assunta Almirante circa le sue recenti dichiarazioni razziste e omofobe.

Seguirà alla conferenza stampa un pacifico sit in nel corso della manifestazione che si terrà presso il cinema Modernissimo convocata dal partito La Destra e che avrà come ospite d’onore, appunto, Donna Assunta Almirante.

Donna Assunta Almirante da tempo è solita rilasciare interviste su un sito dalla linea editoriale molto discutibile, si tratta del “Blog cattolico non secolarizzato” (così si legge nella testata) accessibile all’indirizzo internet www.pontifex.roma.it e il primo marzo scorso pensiamo si sia oltrepassato davvero il segno e la Signora Almirante, intervistata dal direttore del sito Bruno Volpe, ha rilasciato questa dichiarazione:

“La famiglia gay é una cosa senza senso, contro natura e anormale. Persino gli animali rispettano certe regole e loro no, sono dei malati, delle persone oggettivamente diverse e con delle patologie e dei vizi gravi e non é pensabile ammettere una cosa del genere”.

Lunedì chiederemo conto di queste affermazioni con la speranza che queste possano essere smentite.

Incontro pubblico sull’amianto a Fiumefreddo Bruzio Non ci sono commenti

Una discarica di eternit amianto - Foto: Davide Lanzillotta

Una discarica di eternit amianto - Foto: Davide Lanzillotta

L’incontro si è tenuto regolarmente.

Guarda le foto dell’incontro

Guarda il video dell’incontro

L’Associazione Calabria Radicale, domenica 6 marzo presso la sala consiliare del Municipio di Fiumefreddo Bruzio dalle ore 16:30, terrà un incontro pubblico cui sono invitati a partecipare tutti i cittadini e l’amministrazione comunale, per parlare dei rischi connessi all’amianto. Fiumefreddo Bruzio, come tutti i Comuni della Calabria, non sono indenni dalla presenza di questo minerale pericoloso perché cancerogeno e usato soprattutto per le coperture degli edifici (con lastre o tegole in eternit), ma anche da una serie di manufatti come le vecchie tubature dell’acqua in cemento-amianto o i cassoni dell’acqua fatti dallo stesso materiale e le canne fumarie di alcuni edifici. Leggi l’intero intervento

Cosenza 2020 – Progettiamo oggi la città di domani Non ci sono commenti

La locandina dell'incontro Cosenza 2020 - Progettiamo oggi la città di domani

La locandina dell'incontro Cosenza 2020 - Progettiamo oggi la città di domani

Incontro dibattito

24 febbraio 2011 ore 18:30 – Casa delle Culture – Cosenza – Sala Fausto Gullo

Intervengono:

Giovanni Caporale
Libertà e Giustizia

Marco Marchese
Calabria Radicale

Gian Marco Napoli
Giovani Italia dei Valori

Nicola Scirchio
Ass. Arancia Rossa
Anna Laura Orrico
Ass. Io resto in Calabria

III MARCIA INTERNAZIONALE PER LA LIBERTA’ DEI POPOLI BIRMANO – IRANIANO – TIBETANO – UYGHURO Non ci sono commenti

ROMA 23 OTTOBRE 2010 ALLE 15:30

da Piazza Bocca della vertà a Piazza Navona

Un'immagine della 2a marcia internazionale per la libertà dei popoli Birmano, Iraniano, Tibetano e Uyghuro, tenuta a Roma nel 2009
Un’immagine della 2a marcia internazionale per la libertà dei popoli Birmano, Iraniano, Tibetano e Uyghuro, tenuta a Roma nel 2009

U Nan Da Sa Ra (Monaco Birmano)
Mahmoud Hakamian (Esponente Resistenza Iraniana)
Kalsang Dolker (Presidente Comunità Tibetana)

Rebiya Kadeer (Leader Spirituale del Popolo Uyghuro)

GUIDERANNO LA III MARCIA INTERNAZIONALE PER LA LIBERTA’ DEI POPOLI BIRMANO IRANIANO TIBETANO UYGHURO

CALABRIA RADICALE partecipa all’iniziativa promossa dall’Associazione di cultura liberale SOCIETA’ LIBERA, indipendente ed apartitica, da tempo indirizza la sua attività verso iniziative tese ad esaltare la salvaguardia del principio di Libertà intesa come diritto individuale e di autodeterminazione dei Popoli.

Coerente con la sua concezione del Liberalismo, da interpretare essenzialmente
come responsabilità individuale, promuove questa marcia silenziosa per
mobilitare la pubblica opinione in difesa della libertà dei popoli e amplificare
l’impegno di chi nel mondo lotta per la libertà.

La ndrangheta è una montagna di merda Non ci sono commenti

Il logo della manifestazione contro la ndrangheta del 25 settembre 2010 a Reggio Calabria

Il logo della manifestazione contro la ndrangheta del 25 settembre 2010 a Reggio Calabria

Incontro pubblico con Mina Welby, sabato a Cinquefrondi (Rc) Non ci sono commenti

Mina Welby
Mina Welby

L’Associazione Megale Hellas in collaborazione con Calabria Radicale ha organizzato per sabato 4 settembre 2010 un incontro pubblico che si terrà a Cinquefrondi (Rc), dalle ore 18:30 presso la mediateca comunale alla quale parteciperà Mina Welby. Sarà dibattuto il delicato tema del “Fine vita” e del “Testamento biologico” attraverso la presentazione del libro di Mina Welby, “L’ultimo gesto d’amore” che racconta con semplicità, ma allo stesso tempo con forza, la drammatica esperienza di accettare la volontà del marito Piergiorgio di spegnere il respiratore che lo teneva in vita poiché quelle condizioni egli riteneva non fossero più degne di essere vissute. Suicidio? Eutanasia? Porre fine all’accanimento terapeutico? Le polemiche seguite alla morte di Piergiorgio Welby furono violentissime, la Curia di Roma negò perfino il funerale con dichiarazioni che giunsero dalle più alte cariche delle gerarchie Vaticane e il Dottor Mario Riccio, che materialmente spense il respiratore dopo aver sedato Piergiorgio Welby, oltre a essere indagato dalla Procura della Repubblica subì un procedimento dal Consiglio dell’Ordine dei medici. Fu prosciolto, nell’uno e nell’altro procedimento e le polemiche archiviate; ma in Parlamento giace una proposta di legge “contro” il testamento biologico che allo stato attuale può essere rilasciato nei fatti, pur senza una puntuale regola legislativa. Come? In che modo? Allora il caso “Welby” e la vicenda “Englaro” possono verificarsi ancora? A queste e a tante altre domande si cercherà di dare risposta durante la serata cui interverranno oltre a Mina Welby che per la prima volta partecipa in Calabria a un incontro pubblico, Angelo Siciliano (Vice Presidente dell’Associazione Megale Hellas) e Marco Marchese (Segretario di Calabria Radicale).



La Basilicata avvelenata dalla malapolitica. Non ci sono commenti

La discarica com'era sull'arenile di Nocera Terinese, prima della bonifica
La discarica com’era sull’arenile di Nocera Terinese, prima della bonifica

Dopo la presentazione e la pubblicazione del “Dossier sui veleni industriali e politici della Basilicata” (apri questo collegamento per accedere all’audiovideo), domani, a Potenza, si terrà un importante convegno (apri questo collegamento per i dettagli dell’evento). Ho voluto salutare il lavoro di Maurizio Bolognetti con un breve messaggio, dopo aver studiato il dossier da lui confezionato e che può essere scaricato e visionato da quest’altro collegamento: Caro Maurizio, ho appena terminato di studiare il dossier sui veleni industriali e politici della Basilicata: complimenti! Per il lavoro e la dedizione, la tenacia e la sopportazione. E’ un lavoro davvero importante e significativo; la parte che ho apprezzato di più è l’ultima, quella propositiva, che è anche la parte più difficille e interessante. Di “Bolognetti” ne servirebbero tanti, in tutte le regioni, nel frattempo penso sia giusto apprendere da te e seguire il metodo che stai usando per affrontare la questione ambientale in Basilicata, che è poi la questione ambientale di tante altre regioni e dell’Italia intera. A domani a Potenza.

Finalmente possiamo plaudire ad atti di buona amministrazione. Non ci sono commenti

Uno scorcio di mare di Nocera Terinese
Uno scorcio di mare di Nocera Terinese

A fine giugno denunciammo lo scempio sull’arenile di Nocera Terinese poiché proprio sulla spiaggia era comparsa una discarica abusiva di rifiuti d’ogni genere; non senza difficoltà abbiamo incontrato la disponibilità dell’amministrazione comunale e questa è stata bonificata. La difficoltà è stata e resta il modo sempre complicato con cui la pubblica amministrazione opera, sicché, a pochi metri da questo luogo nelle sterpaglie abbiamo trovato un’altra discarica di rifiuti ingombranti e ferraglie varie abbandonate da quel senso civico che troppo spesso manca in quei (per fortuna pochi) cittadini scorretti e irrispettosi dell’ambiente e delle persone (tutto documentato sul nostro sito internet con foto e video www.calabriaradicale.it). Ora abbiamo conosciuto Franco Pontieri, Presidente del Consiglio Comunale di Nocera Terinese, e ci ha fatto davvero piacere, appena dopo una nostra sollecitazione, sapere che ha organizzato una giornata ecologica che si terrà sulle spiagge di Nocera Terinese lunedì 16 agosto 2010 dalle 16:30. Merita un ringraziamento soprattutto l’Assessore all’ambiente Saverio Russo e il Sindaco Luigi Ferlaino poiché non è consuetudine che un’amministrazione in prima persona organizza la pulizia delle spiagge con gli amministratori in prima fila a maniche rimboccate; la nostra associazione, Calabria Radicale, è stata invitata a partecipare e oltre a plaudire a questi atti di buona amministrazione annuncia che la dirigenza e un nutrito gruppo d’iscritti lunedì saranno sulla spiaggia con guanti e sacchetti per la pulizia straordinaria dell’arenile e la raccolta dei rifiuti ingombranti che finiranno in discarica a cura di una ditta incaricata dall’amministrazione.

Ferragosto in carcere – iniziative in Calabria – comunicato stampa Non ci sono commenti

Le mura di un carcere - Foto: Simone Ramella

Le mura di un carcere - Foto: Simone Ramella

Le intollerabili condizioni di detenzione nelle carceri italiane, la triste catena di suicidi, l’enorme difficoltà degli operatori costretti a condizioni di lavoro molto difficili, saranno monitorate e valutate, anche quest’anno, con una visita collettiva di sindacato ispettivo in tutti gli istituti italiani da parte di Parlamentari, Consiglieri Regionali e altre figure preposte. L’iniziativa “Ferragosto in carcere”, proposta e organizzata dalla Parlamentare Radicale Rita Bernardini (gruppo Pd) e da Radicali Italiani, riguarderà tutti e tredici gli istituti calabresi che lamentano le stesse situazioni di sovraffollamento di persone detenute e mancanza di personale che si registra anche nel resto del Paese; l’iniziativa avrà inizio venerdì 13 agosto e terminerà nella prossima settimana. Leggi l’intero intervento

Calabria Radicale: le cinque relazioni dell’assemblea straordinaria del 19 e 20 giugno 2010 Non ci sono commenti

Il logo dell'associazione Calabria Radicale

Il logo dell'associazione Calabria Radicale

.

Il 19 e 20 giugno prossimo a Falerna, presso l’Hotel Eurolido, si terrà l’assemblea straordinaria di Calabria Radicale; ecco i titoli delle cinque relazioni a tema che saranno esposti e oggetto di dibattito e iniziativa politica:

.

  1. Lacrime d’AMIANTO: la fibra killer si nasconde ovunque per la lentezza delle istituzioni e i ritardi delle bonifiche, mentre gli effetti per la salute umana sono sempre più drammatici. A cura di Salvatore Moscato e Marco Marchese.
  2. DIRITTI CIVILI, coppie di fatto e laicità dello stato: fra sante inquisizioni e privilegi per pochi si consumano disuguaglianze fra i cittadini di questo paese. A cura di Riccardo Cristiano.
  3. DISABILITA’ e disabilitazione: dalla sicurezza sulle strade a quella domestica. A cura di Laura Raffaeli.
  4. Progettare rottamando, è necessaria una riforma integrale dell’EDILIZIA e dell’urbanistica nelle realtà meridionali; abbassando i rischi degli effetti di un evento sismico. A cura di Saverio De Morelli.
  5. NDRANGHETA: è accaduto che una mafia divenisse in pochi anni una fra le più potenti e pericolose del mondo; dalla presa d’atto è necessario passare alla piena consapevolezza. A cura di Marco Marchese.

Le cinque relazioni trattano temi importanti e di carattere generale, ma interpretati in chiave calabrese con lo scopo d’incardinare su di essi iniziativa politica.

Fra gli invitati hanno annunciato la partecipazione e interverranno:

Pippo CALLIPO – imprenditore, già candidato alla Presidenza della Giunta Regionale della Calabria
Federico CERMINARA – Tesoriere Nazionale di Arcigay
Saverio DE MORELLI – Comitato Nazionale di Radicali Italiani
Assunta FARACA – Movimento Omocrazia
Fernanda GIGLIOTTI – Assemblea Nazionale del Partito Democratico
Giacomo GULLO - Segretario Generale UGL Polizia di Stato di Vibo Valentia
Doris LO MORO – Deputata del Partito Democratico e Segretaria della Commissione Affari Costituzionali della Camera dei Deputati
Filippo MOTTA – Consigliere Comunale di Nocera Terinese (Cz)
Laura RAFFAELI – Presidente di Blindsight Project Onlus
Saverio ZAVETTIERI – Segretario Nazionale Socialisti Uniti – PSI

Seguiranno i lavori:

il Quotidiano CALABRIAORA
e RADIO RADICALE

Ordine dei lavori:

sabato 19 giugno:

ore 15:30 apertura registrazione degli intervenuti
ore 16:00 apertura lavori

•Saluto del Presidente di Calabria Radicale Salvatore MOSCATO.
•Relazione di segreteria a cura di Marco MARCHESE – Segretario di Calabria Radicale (all’interno della relazione sarà esposto il punto sulle iniziative promosse dall’Associazione in merito all’autostrada A3, Salerno Reggio Calabria).
•Relazione di tesoreria a cura di Riccardo CRISTIANO – Tesoriere di Calabria Radicale.
•Approvazione ordine dei lavori
•Relazione: lacrime d’amianto: la fibra killer si nasconde ovunque per la lentezza delle istituzioni e i ritardi delle bonifiche, mentre gli effetti per la salute umana sono sempre più drammatici – a cura di Salvatore MOSCATO e Marco MARCHESE.
•Relazione: disabilità e disabilitazione: dalla sicurezza sulle strade a quella domestica – a cura di Laura RAFFAELI.
•Relazione: progettare rottamando, è necessaria una riforma integrale dell’edilizia e dell’urbanistica nelle realtà meridionali; abbassando i rischi degli effetti di un evento sismico a cura di Saverio DE MORELLI.
•Apertura iscrizioni a parlare
•Interventi programmati
•Apertura dibattito generale

Ore 21:30 termine dei lavori della prima giornata

Domenica 20 giugno 2010

Ore 09:30 inizio lavori con dibattito generale.
•Ore 11:00 Relazione: diritti civili, coppie di fatto e laicità dello stato: fra sante inquisizioni e privilegi per pochi si consumano disuguaglianze fra i cittadini di questo paese a cura di Riccardo CRISTIANO.
•Interventi programmati e dibattito generale.
•Approvazione bilancio 2009.
Ore 13:30 pausa pranzo.
Ore 15:00 inizio lavori con dibattito generale.
•Ore 16:30 Relazione: Ndrangheta: è accaduto che una mafia divenisse in pochi anni una fra le più potenti e pericolose del mondo; dalla presa d’atto è necessario passare alla piena consapevolezza a cura di Marco MARCHESE.
•Interventi programmati e dibattito generale.
•Ore 18:00 termine presentazione mozioni generali, mozioni particolari e raccomandazioni.
•Ore 19:00 termine presentazione emendamenti a documenti.
•Eventuali repliche da parte del Segretario e del Tesoriere.

Ore 20:00 approvazioni documenti: mozioni generali, particolari e raccomandazioni.

Per la prima volta, in Calabria, il cinema è accessibile ai sordi. Non ci sono commenti

Il logo della Blindsight Project

Il logo della Blindsight Project

Con questa comunicazione desidero segnalarvi un’iniziativa in cui non siamo direttamente coinvolti come associazione, ma che promuoviamo per via dell’alto valore sociale e civile: giovedì 1° aprile 2010, presso il cinema multisala The Space Cinema del centro commerciale Due Mari a Maida (Cz), verrà proiettato il film Mine vaganti di Ferzan Ozpetek in versione accessibile per i non udenti.
E’ la prima volta, in Calabria, che i sordi hanno la possibilità di seguire una proiezione accessibile, vale a dire che è possibile seguire il parlato del film attraverso la sottotitolazione in lingua italiana in una sala commerciale. Questo sarà possibile grazie all’impegno e alla caparbietà di Laura Raffaeli, raggiungibile attraverso internet da questo collegamento http://blindsight.eu/notizias/496 oppure telefonicamente al seguente numero: 3460001799. Laura Raffaeli, cieca e parzialmente sorda a seguito di un grave incidente stradale, da anni si batte per l’accessibilità e l’inserimento nel mondo del lavoro dei disabili sensoriali, con particolare attenzione alla loro formazione professionale. Promuove, attraverso l’associazione Blindsight Project Onlus (http://blindsight.eu/index.htm), l’integrazione dei disabili nella società creando, per loro, anche nuove opportunità di lavoro, con la speranza di far breccia nel muro che divide i “normodotati”, i disabili e i disabili “invisibili”, cioè quelli sensoriali (ciechi, sordi, sordociechi) attraverso la diffusione della cultura, della convivenza e delle pari dignità.Vi invito e mi auguro vivamente, che vogliate contattare Laura Raffaeli per chiedere maggiori informazioni su quest’importante evento e che possiate darne notizia per un’opportuna conoscenza dei disabili uditivi e per sensibilizzare l’opinione pubblica su queste tematiche circa l’importanza di prestare attenzione agli accorgimenti che possono permettere ai disabili di ogni tipo di condurre una qualità di vita pari alle persone normodotate.

Marco Marchese
Segretario di Calabria Radical

3 domande al TGR Calabria sul perché ci censura Non ci sono commenti

Lettera alla Redazione del TGR Calabria della RAI di Cosenza.
Sabato 20 marzo 2010 – manifestazione e conferenza stampa davanti alla sede della Rai di Cosenza.

Ripetitore televisivo - Foto: nathangibbs

Ripetitore televisivo - Foto: nathangibbs

Oggetto: richiesta informazioni

Sabato 20 marzo 2010 alle ore 15:00 terremo una conferenza stampa davanti alla vostra spett. le sede di Cosenza. Nel tenere la conferenza stampa manifesteremo, rumorosamente, in attesa e con la speranza che la direzione e il comitato di redazione del TGR Calabria risponda alle tre domande che gli rivolgiamo a seguito del monitoraggio delle edizioni principali del TGR Calabria, pomeridiano e serale, che abbiamo condotto negli ultimi sette giorni.

Premesso che nel pieno e a pochi giorni dalle elezioni regionali del 28 e 29 marzo 2010, riteniamo di fondamentale importanza l’equilibrio del servizio informativo, la sua completezza in termini di punti di vista e il ruolo svolto dal TGR Calabria è importante, se non fondamentale per una corretta e completa informazione dei cittadini, domandiamo quindi: Leggi l’intero intervento

Torna ad inizio pagina / Abbonati a questo feed (RSS)