Diario calabrese di cultura e iniziativa politica Radicale

Abolire la miseria » Gli articoli di 'Canigiula Giovanna'

“Tango greco”: l’amore e la donna nella tragedia ateniese del V secolo a.C. Non ci sono commenti

Foto: Jorge Orte Tudela

Foto: Jorge Orte Tudela

Nella tragedia  greca del V secolo a.C. le donne, prima di Euripide, non hanno grande cittadinanza, se è vero che si può sacrificare una figlia per propiziarsi gli dei. Di storie d’amore tranquillo, sia pure su uno sfondo politico od esistenziale drammatico, non se ne vedono granché. Neppure quando il mito prende la struttura di una fiaba. Se, come dice Paduano, la tragedia è fenomenologia del dolore, l’amore ne è indiscutibile testimone …(Continua)

Apri l’articolo - Giovanna Canigiula - Fai Notizia – Radio Radicale

Un silenzio pieno di rumore Non ci sono commenti

Foto: Simone Ramella

Foto: Simone Ramella

Manuel Eliantonio è morto il 25 luglio di quest’anno nel carcere Marassi di Genova. La morte è stata etichettata sotto la voce “suicidio”. Le foto scattate all’obitorio del San Martino evidenziano ferite ed ecchimosi che il ragazzo difficilmente avrebbe potuto procurarsi da solo.Sulla vicenda: -20 ottobre 2008- il parlamentare Pdl Cassinelli, che si occupa di carceri, annuncia un’interrogazione parlamentare al ministro Alfano perché si faccia chiarezza su quanto accaduto a Marassi …(Continua)

Apri l’articolo – Giovanna Canigiula – Fai Notizia – Radio Radicale

Catanzaro mon amour Non ci sono commenti

Foto: Iguana Jo

Foto: Iguana Jo

Catanzaro. Ospedale civile. Quindi pubblico. Per tutti, insomma. Arriviamo questa mattina decisamente prima delle otto per un controllo ambulatoriale di mia madre, circa venti giorni dopo le dimissioni e trentadue dopo un ricovero per una consistente emoriasi. In attesa del medico, si chiacchiera. Di politica dapprima. Domina il berlusconiano doc: accusano il grande capo di essere un imbroglione, che chiuda aziende e televisioni e lo facciano anche i figli, vediamo se Di Pietro e Veltroni trovano lavoro ai due milioni e mezzo di disoccupati che ci saranno in Italia. Vediamo vediamo.

Apri l’articolo – Giovanna Canigiula – Fai Notizia – Radio Radicale

Vite sospese: Sant’Anna di Isola di Capo Rizzuto Non ci sono commenti

Nel centro per richiedenti asilo di Crotone

Nel centro per richiedenti asilo di Crotone - Foto: Giuseppe Candido

Nel pomeriggio del 15 novembre, mentre la popolazione di Cropani si preparava a manifestare contro il nuovo Cpa, i radicali calabresi hanno promosso un sit in a sostegno dei richiedenti asilo e invitato le parlamentari Rita Bernardini ed Elisabetta Zamparutti a visitare la struttura. Il diluvio ha impedito lo svolgimento della manifestazione, la visita invece si è svolta …(Continua)

Apri l’articolo – Giovanna Canigiula – Fai Notizia – Radio Radicale

Sigari in Paradiso: il mio nome era Manuel Eliantonio Non ci sono commenti

Foto: Simone Ramella

Foto: Simone Ramella

E’ qualche giorno che, per ragioni familiari, non frequento Fai notizia né credo di poterlo fare nei prossimi. Mi sono collegata da qualche minuto, giusto il tempo di rilassarmi prima di uscire, e ho trovato un commento a una segnalazione da me fatta poche settimane fa sulla oscura morte, nel carcere genovese di Marassi, di un ragazzo di 22 anni, Manuel Eliantonio …(Continua)

Apri l’articolo – Giovanna Canigiula – Fai Notizia – Radio Radicale

L’amore al tempo dei latini: piccolo contributo al tema. Non ci sono commenti

Fiori e passione. Foto: Gioischia!

Fiori e passione. Foto: Gioischia!

In un mondo in cui l’uomo è anzitutto un civis, l’amore fa capolino tardi nella letteratura latina. E’ la fine della Repubblica, c’è un intero sistema di valori che traballa e si avvia al tramonto, un Cicerone ormai fuori tempo si affanna a cercar soluzioni per salvare il salvabile, ma la crisi è alle porte tanto che, proprio lui, compie lo sforzo di importare la filosofia dalla Grecia, cercando parole che il pratico vocabolario latino non ha …(Continua)

Apri l’articolo – Giovanna Canigiula – Fai Notizia – Radio Radicale

Il difficile cammino dei senza terra Non ci sono commenti

Foto: fabriziosinopoli

Foto: fabriziosinopoli

Ieri pomeriggio, con Giuseppe Candido, siamo andati a Cropani a visitare il residence Ale.mia, ora contestatissimo centro di prima accoglienza. Ci ha accolti, all’ingresso, un addetto alla sicurezza al quale abbiamo lasciato i nostri documenti e che ci ha consegnato un pass. Le prime cose che ci hanno colpito sono state la bellezza e la pulizia del luogo: abituati alla vista del Sant’Anna -che tra container e filo spinato dà l’idea del carcere per disperati …(Continua)

Apri l’articolo – Giovanna Canigiula – Fai Notizia – Radio Radicale

Non vi credo Non ci sono commenti

Foto: Emilio Grimaldi

Foto: Emilio Grimaldi

Il 20 ottobre scorso, su decisione del Ministero degli Interni, sono stati trasferiti dal CPA di Crotone in un villaggio di Cropani Marina, comune a vocazione turistica del catanzarese, circa 210 richiedenti asilo. Comune, operatori economici e società civile protestano, con tanto di consiglio comunale straordinario, richiesta di incontro col Prefetto e raccolta di firme contro: gli ospiti, in quanto indesiderati, se ne debbono andare alla svelta e questa è la sostanza …(Continua)

Apri l’articolo – Giovanna Canigiula – Fai Notizia – Radio Radicale

Caso Crotone: PASSEGGIANDO SUI RIFIUTI Non ci sono commenti

Crotone, Piazza Ghandi

Crotone, Piazza Ghandi - Foto: n3zwork

La vicenda è nota. Nel crotonese 70 mila mc. di materiale altamente tossico e radioattivo, pari a 350 mila tonnellate, miscelato con polveri provenienti dall’Ilva di Taranto e impastato col cemento, sono stati impiegati, come materiale edilizio, per la realizzazione dei cortili di tre scuole, di alloggi popolari, villette, centri commerciali, strade e perfino di una banchina portuale. Le indagini, avviate nove anni fa, hanno portato all’iscrizione nel registro degli indagati, con l’accusa di associazione a delinquere, di sette persone: il legale rappresentante pro tempore della Pertusola Sud, quelli di tre imprese edilizie (due di Crotone e una di Parma), tre funzionari dell’ex Presidio multizonale di prevenzione dell’ex Azienda sanitaria di Catanzaro …(continua)

Apri l’articolo – Giovanna Canigiula – Fai Notizia – Radio Radicale

Radicali di Calabria a congresso: la notte dei coltelli Non ci sono commenti

Congresso dell'Associazione Abolire la miseria

Congresso dell'Associazione Abolire la miseria

Ieri pomeriggio si è tenuto a Lamezia, in una sala della locale sezione del Pd, il congresso dei radicali calabresi iscritti all’associazione Abolire la miseria. La riunione si è protratta fino a tarda sera quando, a maggioranza e già fuggito qualcuno, se ne è decretato il rinvio poichè lo scontro sul rinnovo degli organi direttivi non trovava uno sbocco che soddisfacesse le parti in causa. Le avvisaglie due settimane prima quando, alla presenza di L. Pecorelli, del comitato politico nazionale …(Continua)

Apri l’articolo – Giovanna Canigiula – Fai Notizia – Radio Radicale

Finaziamenti all’editoria: leggere chi? Non ci sono commenti

Foto: EIBloggers

Foto: EIBloggers

Discutevo quest’oggi con un amico radicale del Decreto Tremonti a proposito dei tagli al finanziamento all’editoria e all’erogazione dei fondi sulla base dell’andamento dei conti dello stato. Il mio amico radicale si diceva d’accordo a sparare nel mucchio e l’assunto del suo pensiero pressappoco è: perché mai dovrei quotidianamente finanziare un’informazione di partito, quindi a priori viziata, per un totale di 700 milioni di euro all’anno? …(Continua)

Apri l’articolo – Giovanna Canigiula – Fai Notizia – Radio Radicale

Cuore nero Non ci sono commenti

Foto: phauly

Foto: phauly

Ultimo compito in classe in una quarta ginnasiale, quasi ultima fatica dell’anno. La traccia richiedeva un’opinione sul monito dell’Europa all’Italia per l’ondata di razzismo e xenofobia che dilagano nel nostro paese. Sorpresa! Altro che villaggio globale, intercultura, accoglienza: nella terra dei migranti emarginati, i benestanti nipotini coltivano l’odio. Percepiscono l’indistinto universo degli “stranieri” (marocchini, rumeni, rom) come nemico da scacciare. Gli extracomunitari (ma non gliel’abbiamo detto che i rumeni sono comunitari? …(Continua)

Apri l’articolo – Giovanna Canigiula – Fai notizia – Radio Radicale

Soffia il vento, infuria la bufera Non ci sono commenti

La bandiera di rifondazione comunista - Foto: Fabbio

La bandiera di rifondazione comunista - Foto: Fabbio

Rifondazione comunista è cenere al vento, la Sinistra arcobaleno è morta sul nascere, il futuro sa solo di resa dei conti e io non so come perdonarli. Alle ultime elezioni non volevo proprio votare. L’accumulo di retorica, i comunismi, gli anticapitalismi, gli operaismi, i compagnismi, mi avevano sfinito. Tutto troppo lontano. Non giudico l’esperienza di governo. Comprendo l’affanno di sentirsi imbottigliati tra la responsabilità di una precedente caduta e l’incapacità di mantenere, da alleati fedeli ed evidentemente subordinati, programma e identità certi. Comprendo la pena di conservare un elettorato sbiadito tra incoerenti voti di fiducia e rocambolesche chiamate in piazze sempre più deserte …(Continua)

Apri l’articolo – Giovanna Canigiula – Fai notizia – Radio Radicale

La Calabria, rivista di letteratura popolare, edita dal 1888 al 1902 Non ci sono commenti

L’inserto letterario a cura di Giovanna Canigiula. Un cenno biografico di Luigi Bruzzano

Bellu a bidiri,
bellu accattari,
l’ inchi di carni,
e lu dassi stari.

…l’anello

La testata di La Calabria

La testata di La Calabria

Luigi Bruzzano, nato a Monteleone il 1° marzo 1838, fu un patriota e un letterato calabrese, che molti calabresi non conoscono. Noi neanche sapevamo chi fosse questo nostro conterraneo. Quando Filippo, il nostro direttore, ci ha consegnato un “pacco” di fotocopie ingiallite di una strana rivista di letteratura popolare, edita in Calabria dal 1888 al 1902, siamo rimasti stupiti non soltanto per l’originalità del documento, ma, soprattutto, di quanto ignoranti a volte siamo, sulla conoscenza del nostro passato. …(continua) Leggi l’intero intervento

Non bene… Di.Co. : il lungo travaglio delle coppie di fatto Non ci sono commenti

Foto: eropelad

Foto: eropelad

In origine erano i Pacs, patti civili di solidarietà. Il fronte congiunto di Vaticano e cattoparlamentari di entrambi gli schieramenti li ha trasformati in Di.co., sigla che traduce l’impegno a riconoscere i diritti delle coppie di fatto, obbligando le ministre Bindi e Pollastrini a virtuosismi che hanno finito con lo scontentare un po’ tutti. Il disegno di legge, infatti, è frutto di un compromesso tra le due anime del Paese, quella laica e quella cattolica, Leggi l’intero intervento

Torna ad inizio pagina / Abbonati a questo feed (RSS)